26 agosto 2011

La Pesca miracolosa

Alla villeggiatura marina ci si era preparato per mesi, il Toto-Sampei: comprando canne da pesca nuove e relativa borsona, sostituendo maschere e pinne, scegliendo mulinelli e fili, sprecando soldi anche con un fucile da sub. E tutto quello che ha rimediato finora è stato un sovrapprezzo aereo di 55 Euro (solo per l'andata) e due scivoloni sugli scogli con conseguente stiratura ad un coscio, due grossi tagli alle caviglie e mazzetti di bestemmie intrecciati come ghirlande d'aglio. In compenso pesci manco mezzo: del resto lui è un pescatore sportivo, uso a rigettare in acqua quel che riesce a pescare (molto poco, eh eh eh...)



scritto da: lorypersempre

3 commenti:

barbara1971 ha detto...

Avrà un ricordo di questa esperienza che non si aspettava!

fragolina74 ha detto...

scommetto che tu avevi già previsto tutto quanto prima di partire!!!

PerennementeSloggata ha detto...

stiratura ad un coscio?? ecche è, un maiale?? :D