3 febbraio 2013

Come all'asilo...



Certo che a volte, avere un uomo in casa è peggio che avere un bambino piccolo, e adesso che un bambino piccolo in casa ce l'ho posso dire che è proprio così!!!
La settimana scorsa ho preparato una torta per la colazione. L'Ing. adora le mie torte e adora mangiarle a colazione ma quando ho dichiarato prima di cena "adesso inizio a preparare la frolla per la torta" apriti cielo.
"Perchè adesso? E' quasi ora di cena, non puoi farlo dopo? E poi quando prepari la torta diventi scazzosa non puoi farlo dopo? Ma scusa e la cena? Non prepari da mangiare?"
Tutto questo perchè, sostanzialmente, il signorino aveva fame e voleva che si preparasse la cena e si mangiasse. A nulla è servito cercare di spiegargli che la frolla si prepara velocemente e visto che per cena dovevo infornare delle patate che ci avrebbero messo almeno mezz'oretta a scongelarsi e cuocersi nel forno e quindi la carne l'avrei messa sulla piastra all'ultimo, avevo tutto il tempo del mondo, nell'attesa, per preparare la mia frolla, chiuderla con la carta velina e metterla in frigo la sua mezz'oretta. 
Sostanzialmente, se non ero "scazzosa" per via della torta, i suoi atteggiamenti fastidiosi e da morto di fame mi ci han fatto diventare anche perchè, insomma se stai così morendo di fame allora invece di stare lì a lamentarti dammi una mano no?? NO.
Iniziano le rispostacce a tono e più avanti, dopo che veramente me le aveva fatte girare a mille, pure gli insulti. Da un niente è nata una lite. Nel mentre io mi occupavo della torta, della nostra cena e ovviamente della cena di Ranocchia che quando si tratta di cibo, purtroppo, è più fiscale del padre. Ho fatto tutto in tempo, Ranocchia ha avuto la sua cena, noi la nostra e in tarda serata era pronta pure la torta. La mattina ho pure ricevuto i complimenti dall'Ing. per la sua bontà.
Ma che ti venisse il mal di pancia và..
Beh, questo era solo l'intro.
Stamattina abbiamo finito questa famosa torta così dico all'Ing. di volerne preparare un'altra e che mi serviva qualche ingrediente da prendere al supermercato. Ovviamente ha ricominciato coi soliti lamenti "no anche oggi la torta??? E poi cominci a fare come l'altro giorno? Insomma ho capito, oggi pomeriggio mi toccherà uscire!!"
Ora, ditemi voi come si fa a rimanere calme quando uno si comporta così. Perchè poi... Almeno lo schifassero le mie torte per la colazione e invece se le mangia appena può o ha un attimo di fame, quindi si lamenta, sostanzialmente, per una cosa che non gli dispiace nemmeno un po'. Ovviamente l'Ing. detesta fare la spesa (ma di questo ne avevo già parlato a suo tempo) e non era ben predisposto ad andare al che gli ho detto che, se voleva (nonostante io non stia una meraviglia e abbia un raffreddore che mi costringe a soffiarmi il naso ogni 2 secondi) potevamo andare tutti insieme e lui però ha posto la condizione di andare presto a questo punto e di preparare una lista.
Stavamo parlando di questa cosa questa mattina presto mentre davo il biberon ad un'affamatissima Ranocchia dopodichè siamo ricrollati nel sonno svegliandoci dopo le 10. A questo punto c'era da dare lo yogurt alla pupa e dovevo finire di sistemare la roba prelevata dall'asciugatrice e quindi l'Ing. si offre, MIRACOLOSAMENTE, di andare da solo a patto che gli compilassi la lista. Siccome c'erano un altro po' di cose da comprare e Sua Signoria si lamenta se si fanno più spese sentenziando sempre che bisognerebbe fare una spesa unica una volta a settimana ho inserito tutto quello che mi poteva servire nei prossimi giorni. Quando l'Ing. ha visto la lista a momenti è stato preso dalle convulsioni e ha iniziato a sbraiatare che quella era una lista di una spesa completa, che non pensava di dover comprare tutta quella roba, che gli sarebbero servite ben DUE sporte (e quindi???) per tutto quanto perchè tot litri di latte erano tot kg, e un sacco di patate erano tot kg ecc ecc. Gli ho ribadito che, come dice sempre lui, bisogna segnarsi il necessario per evitare di fare più giri al supermercato e sapete qual'è stata la sua risposta????
"AH MA TANTO LA VOLTA DOPO CI SARESTI ANDATA TU QUINDI...."

E poi sono io quella che si arrabbia mentre prepara la torta, SENZA MOTIVAZIONE. 
La torta avrei voglia di sì di prepararla, ma per sbattergliela in faccia -_-'''

16 commenti:

Ely75 ha detto...

A ma guarda che son proprio tutti uguali, rompiscatole fino all' impossibile ! Appena Marito parte con le sue fisse io alzo gli occhi al cielo e gli dico : Oh non rompere il caxxo ! :-P
Porta pazienza và ... ma tanta xò !
Poi magari qualche goccia di guttalax nella torta ... :-))

debby♥ ha detto...

Post stupendo, ho riso un sacco =))
Io non sono neanche fidanzata ma tutto questo lo vedo comunque in casa con i miei: ma diventano tutti uguali una volta sposati?!? ^U^

viola ha detto...

Che ridere! Sembra una scenetta da cabaret.
Sono divorziata e non so più com'è la vita con un marito!!

BiancaneveRossa ha detto...

Lady....posso solo dirti che qui la situazione è U.G.U.A.L.E....Non c'è verso di farli cambiare/migliorare...è inutile...peggio di combattere contro i mulini a vento... :-(

Alessia Morello ha detto...

Io non gli preparerei piu' manco una torta almeno x un mese. Io sono fatta cosi' "apprezzi: bene non apprezzi; non meriti niente quindi arrangiati". Il che vuol dire che magna pasta tutti i giorni? cavoli suoi! Cmq tu sei troppo buona!

E' partito un nuovo GIVEAWAY! Vinci un paio d'occhiali e 2 buoni da 30 dollari!
Ti aspetto da me!!! Un bacione!

Anonimo ha detto...

Una domanda: xche' non lo lasci?

LadySmith ha detto...

Anonimo mi sembra una motivazione alquanto futile per lasciare il mio compagno..

Beatris ha detto...

I tuoi racconti sono fortissimi!!!
E tu sei sicuramente una simpatica moglie e splendida madre!!!
Un abbraccio forte d Beatris

BiancaneveRossa ha detto...

Anonimo...potresti firmare almeno no? Qui in questo blog noi ci sfoghiamo si, ma anche raccontiamo le meraviglie dei nostri mariti per riderci su un po' tutte....Credo che nessuna di noi metta queste cose nero su bianco con l'idea di lasciare il marito....Mah!....almeno firmarsi......
ps...scusa Lady se mi sono messa in mezzo!

Chiara ha detto...

il mio compagno brontola quando faccio il ragù perchè dice che poi la casa sa di soffritto, però fa la scarpetta per quanto mi viene bene!
cucinando è ovvio che qualche odore resti in giro, lo vede bene anche da solo che quando si mette ai fornelli lui sembra la fiera della salsiccia! :-D

LadySmith ha detto...

Biancaneve, tranquilla! Hai fatto bene, per certa gente è facile sparare a zero di nascosto, guarda caso son sempre i commenti cattivi a non essere firmati!

Chiara ahahahaahahh è sempre così! si lamentano durante ma poi son lì a leccarsi i baffi e complimentarsi!

Shane ha detto...

^.^ buon inizio settimana!

Kety ha detto...

Fantastico scorcio di vita familiare.. questo post avrei potuto scriverlo io guarda... Ho un marito che pare il tuo, se non mangia alla sua ora sviene letteralmente, tutto il tempo che serve per cucinare (qualsiasi sia la portata) è sempre troppo , sempre lungo, sempre al momento inopportuno, ma mica si accontenterebbe di tonno e fagioli!?
Almeno il tuo ogni tanto, pur facendotela cascare dall'alto, a prenderti due cazzate al super ci va.. il mio piuttosto si impicca!?
Insomma, non c'è veramente rimedio!

Kety ha detto...

....però, ammettiamolo, pur pallosi a bestia, non potremmo mai separarcene, vero? Diciamo che è la nostra buona azione quotidiana :-)

LadySmith ha detto...

l'hai detto Kety, è proprio così :)

Cecilia Testa ha detto...

Ciao, per me l'anonimo è un marito offeso nell'onore! Ahahaha! Io non commento perché in 20 anni mi ci vorrebbero 15 tomi tipo enciclopedia treccani per poter raccontare le infinite scassature di mio marito. E lui è del '56, quindi è stato femminista combattente, di sinistra, in teoria un propugnatore della libertà della donna! Nella prassi un capoccia della mezzadria del XIX secolo lo scavalca a sinistra alla grande! Ciao, un abbraccio! Ah: dovete ancora un premio: http://cecieviola.blogspot.it/2013_02_01_archive.html